PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Denaro

Illusione di carta
che artigli ghermiscono;
frusciante, senz’anima,
che d’anima s’impossessa.
Travaglia, alletta, tormenta,
uccide; di vita, non calma l’arsura,
ne spegne fuoco di potere,
muta in creatura impermanente,
cieca e sola,
segnata condanna,
nel libro della Vita.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • MARIANO PROCOPIO il 24/09/2010 17:10
  • Rosarita De Martino il 26/07/2009 08:41
    Condivido i tuoi bellissimi versi. Bravo!
  • do ca il 12/05/2009 21:03
    bellissima, versi che si diriggono alla mente
  • Kiara Luna il 09/10/2008 17:02
    Sapore di solitudine... bella e triste.
  • sara rota il 12/08/2007 15:22
    Si legge tutta d'un fiato, ma fa pensare a quanto il denaro sia parte di noi, ma al contempo ci possa rovinare l'esistenza per il troppo volerlo.
  • Anonimo il 12/08/2007 15:08
    Quando il denaro diventa materia primaria nella nostra vita, porta ciò che tu hai descritto nella tua poesia. Complimenti Michele

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0