PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cadevano angeli dal cielo

Rovistando in soffitta
ho trovato la vecchia scatola di radica
dimenticata nel tempo:
dentro c'era la lunga penna bianca
e ricordai.
Quella notte, svegliato da un forte rumore,
ero uscito in giardino.
Un angelo era caduto dal cielo
di quelli con le ali lunghe, candide, bianchissime.
Ma...
non ve ne eravate accorti?
Ogni notte cadevano angeli dal cielo (ora non più).
Raccoglievo le penne
che diventavano subito grigie
solo una è rimasta sempre bianca,
e, ogni volta che la osservo,
splende sempre più.
Ve lo siete chiesto
il perchè?
In fin dei conti
le ali non ci appartengono
no
siamo fatti di terra dura e pesante

 

6
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/05/2013 03:16
    Una poesia che scandisce il nostro sognare (angelo decaduto nel tempo)che poi non sarà che una illusione... un errore da espiare nel tormento futuro...
  • silvia leuzzi il 07/05/2013 22:45
    Fabio hai scritto una bellissima poesia, onirica e icastica per un ricordo che appartiene ad un tempo fuggito che a tutti appartiene. Bella bella amico mio un salutone
  • Alessandro il 07/05/2013 22:43
    Una pioggia di angeli decaduti, una chiusa lapidaria che rappresenta la sconfitta già scritta dell'essere umano.
  • ciro giordano il 07/05/2013 22:28
    ci vedo una metafora, l'angelo con la sua penna rappresenta quel sogno che tu, con la tua sensibilità, hai saputo conservare, anche se riposta in soffitta è lì, nella tua casa... siamo fatti di terra dura e pesante, non è mai stato così vero...

4 commenti:

  • Fabio Magris il 27/05/2013 11:15
    Vero Karen. nasciamo da un... niente e diventiamo sempre più pesanti. Per fortuna il cuore conserva le nostre prime emozioni.
    Grazie
  • karen tognini il 27/05/2013 10:47
    È vero.. siamo pesanti.. fatti di granito...
    ma nel cuore c'è un nucleo bambino strapieno di sogni...
  • laura il 08/05/2013 09:02
    I sogni di bambini, si credeva perchè eravamo puri e veri eravamo più felici e spensierati! Ma chiudendo gli occhi gli anfgeli possono ancora cadere, basta solo crederci! Mi è piaciuta molto un saluto!
  • Fabio Magris il 07/05/2013 22:54
    Un grazie di cuore a tutti per l'apprezzamento a questa mia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0