username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Divina debolezza

Non celare per timore
tua divina debolezza,
anima mia. Insegna al cielo

a cantare con la pioggia.
Serba il mondo un buon sapore
per chi il gelo non assaggia.

Come il tuo giovane stelo,
snello e docile, si piega
quando il vento l'accarezza,

così il tronco senza cuore
quando nel dolore annega,
freddo e rigido, si spezza.

 

l'autore Alessandro ha riportato queste note sull'opera

Ispirata a una massima di Lao Tze.


4
7 commenti     9 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

9 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/05/2013 13:37
    La raffinatezza e la profondità dei tuoi versi attraversano il cuore di chi ama la poesia... Complimenti bravo!
  • giuliano cimino il 14/05/2013 00:12
    immensa e profonda.. metaforica e metafisica essenziale e dirompente bellissima
  • ciro giordano il 12/05/2013 20:23
    Si, le immagini sono belle, bella soprattutto la penultima terzina, ed il contenuto profondissimo, del resto ispirate da un grande come Lao Tse...
  • Arcturus il 11/05/2013 17:53
    La saggezza in poesia. Per quanto la forma sia della poesia occidentale il sapore è prettamente orientale. Ogni strofa sembra quasi un Haiku a sé. Molto bella.
  • Anonimo il 11/05/2013 15:33
    Una divina debolezza, espressa con tutta la forza dei versi poetici. Molto profonda e sentita, apprezzata per la sua stesura.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/05/2013 23:26
    Sii giunco della mia quercia... anima mia... insegna alla terra... l'umiltà del cielo.. di quella acque che sanno scendere senza lamentarsi... nei luoghi più oscuri...

    Splendida Alessandro...
  • Don Pompeo Mongiello il 09/05/2013 10:08
    Terzine incantevole queste tue. Complimenti vivissimi!
  • Anonimo il 08/05/2013 17:53
    Una divina debolezza che però rappresenta la forza. Molto bella Alessandro!
  • Rocco Michele LETTINI il 08/05/2013 11:41
    LE MASSIME CINESI SONO RISTORO DI SAGGEZZA... LE TUE MIRABILI TERZINE IN DILIGENTI METAFORE EVINCONO GLI SQUILIBRI QUOTIDIANI CHE SI SFALDANO PER TEMPESTOSE PRECIPAZIONI... ENCOMIABILE ALESSANDRO

7 commenti:

  • essen rosa il 24/05/2013 18:19
    -.. la saggezza.. e tu ne fai poesia.. Ottima la chiusa complimenti
  • Falco libero il 11/05/2013 14:25
    Molto bella sopratutto la chiusa.
    Bravo Alessandro
    Un saluto
  • augusta il 11/05/2013 09:23
    bravo alessandro... sempre elegante.. e mai sopra le righe.. 1 beso
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/05/2013 11:50
    Spesso la debolezza è una velleità vanitosa, qui è poesia.
  • loretta margherita citarei il 08/05/2013 18:28
    profonda molto bella ed intensa, sempre bravo
  • Anonimo il 08/05/2013 15:53
    Un perfetto connubio tra saggezza e dolcissima poesia... complimenti Alessandro
  • Anonimo il 08/05/2013 13:23
    sono in accordo con rocco ... hai saputo ben riportare in versi di poesia questa massima di saggezza... belle e sentite metafore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0