PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Adolescenza ita

A nulla giova
l'esser timido,
toccando con rispetto
in punta di dita
lo su lieto seno,
lei ci stava,
ma lì finì,
poiché la mia audacia
oltre ire
nun seppe.

 

4
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 10/05/2013 09:57
    Bravissimo Don... purezza dell'adolescenza... che non valicava le siepi... dell'anima...
  • Alessandro il 09/05/2013 18:01
    I primi approcci adolescenziali, così timidi e insicuri. La scoperta dell'altro sesso, visto ancora come qualcosa di misterioso. Piaciutissima.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/05/2013 12:24
    Adolescenza e... tanta innocenza, ne li primieri approcci, amorevolmente rimembrate...

1 commenti:

  • laura il 09/05/2013 16:20
    be quando si è adolescenti ci sono mille timori e mille pudori! si vive l'amore in maniera più pura e forte... ma credo che in maniera pudica, sia stata un'adolescenza piena di emozioni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0