PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Simboli di un teatro.

Simboli di un teatro: la strada è aperta
ed io sono insoddisfatto
includendo l’incertezza
di aver perduto un istante,
forse una vita,
dal quale il mio orgoglio non ne potrà più fuggire.
Miasmi, luce e vapore tutta un unica corrente,
direzione troppo sballata,
insieme di emozioni precise e coordinate.
Una corsa in un cerchio e un tunnel ferrato
e senza via di uscita;
la tempesta già troppo infame
sta cancellando i dubbi
nell’eterno rigore di una morale contorta.
Pullulano ibridi di feste e pigne,
uomini e donne, trampoli e lieviti,
la dolce nefasta collocazione del bene,
in un chissà dove,
non ne farebbe qualcosa di peggio.
Le anime sfuse
dentro cubi di lattice come tuorli
per l’embrione di una nuova creatura.
Sonno arriva e parte il silenzio.
Nel nulla,
applicazioni di smorfie contratte e sobrie
in un apparente stato di leggerezza,
manifesto dell’inconscio.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 06/06/2011 20:22
    Estetizzante...
  • Lorenzo Brogi il 03/12/2009 12:03
    bella...
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/05/2009 09:52
    Scelta dell’argomento eccellente. Teatro: come attore e spettatore insieme; versi attraverso i quali il poeta sa che il suo teatro è l'arte della verità attraverso la finzione, e in un certo qual modo è simulazione la vita stessa; ciò che sembra incomprensibile può venire alla luce ed essere visto in modo chiaro. Il lettore di questi speciali versi impara a riflettere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0