PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Adonai

Muovo silenti passi
in una terra avversa,
non mi possono udire.

Ora serro i miei occhi,
devo poter vedere,
rimanere in ascolto.

Lo so, mai sarò solo:
la mia ombra mi segue.
Lo so, non mi appartiene:
non sono più me stesso.

Torco il capo a mirar
le orme che ho lasciato,
non d'uomo, ma di bestia.

Ogni giorno che passa
più fuggo il mio timore
e più questo mi insegue.

Mi sussurra alle spalle:
"Adonai" mi sussurra
e per sempre: "Adonai".

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 24/01/2014 03:23
    apprezzata... complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 11/05/2013 05:14
    PROFONDA NE LA SUA ANALISI INTROSPETTIVA...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0