PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le stanze del cielo

Occhi
occhi

incognita d'occhi

iris
di pupille
in tagli di fronte

vedono
vedono

- sono due abbraccianti un dono -

facendo nascere l'illusione di una distanza

fra me
ed il sole

 

2
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 14/05/2013 12:17
    Avresti potuto farne direttamente una bellissima canzone, ma attento alle note!
  • Alessandro Moschini il 13/05/2013 13:48
    Splendida Vincenzo. La tua straordinaria classe e sensibilità.
  • Raffaele Arena il 13/05/2013 13:37
    Bellissima. Mistica. Noi uniti al tutto anche grazie agli occhi, uniti al sole elemento tra gli altri, di vita. Stile originale.
  • Rocco Michele LETTINI il 13/05/2013 12:44
    OCCHI COME FARI CHE ILLUMINANO L'INFINITO AMORE...

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 13/05/2013 19:44
    bellissima mitico cap
  • Anonimo il 13/05/2013 11:03
    occhi come specchi dell'anima... che vedono oltre la luce... intensa e bella vincè applaudo
  • laura il 13/05/2013 10:34
    una poesia molto originale, bella " iris
    di pupille
    in tagli di fronte"
    un'espressione davvero stupenda, immagino questi occhi che si uniscono che si fondono! complimenti davvero un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0