PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ora del tea

Sono le cinque.
Sala d'oriente
di profumi antichi
e desideri nuovi.

(Dalla teiera
verso un canto nuovo
nella tazza.
Profumo con profumo,
l'infuso e la tua pelle).

Volano col fumo
i desideri
e come farfalle
sui tuoi occhi planano,
giocano a girotondo in aria
e sui seni tuoi
si posano.

Vieni,
il futon ci chiama.

Sono le cinque.

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/05/2013 14:11
    ALLE CINQUE DE LA SERA LE LINGUE AUREE DI FUMO DEL THE ANNEBBIANOO LA STANZA... PROFUMO D'AMORE... COTANTA PASSIONE... FANTASTICO VERSICOLATO...

6 commenti:

  • Alessandro Moschini il 20/05/2013 14:30
    Sinceramente non so se sia comodo il futon, non ci ho mai dormito e né fatto altro purtroppo... ma credo di si, magari è un po duro per via che è a contatto col terreno. Non c'è la rete.
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/05/2013 10:24
    Molto carina! Ma non è un po' scomodo quel materasso?!
  • karen tognini il 14/05/2013 08:12
    Bellissima Ale... l'ora del Tea... versi splendidi... Volano col fumo
    i desideri
    e come farfalle
    sui tuoi occhi planano...
  • loretta margherita citarei il 13/05/2013 19:17
    ottima poesia piaciutissima, bravo alex
  • Domiziana Gigliotti il 13/05/2013 16:37
    Un infuso di essenze dai profumi d'oriente...
    Bella, bella...
  • gio porta il 13/05/2013 14:45
    Mi piace... (ma è comodo il futon?)