accedi   |   crea nuovo account

L'innamorato

Amor che accendi la passione
come al tramonto, il sole
che colora d'arancio ogni dove,

e con un colpo, presa la mira
raggiungi un uomo, una donna
che subito si guardano

con occhi differenti,
chimica nuova che scatta
anche solo per un secondo

cominciano emozionati
a veder solo rosa
ogni cosa del mondo.

Ma talvolta fa star male,
quando lui, o lei
lui o lei lo o la và
a lasciare.


E così piove sul bagnato
di un sentimento deluso,
come andato strappato,

e si crea conflitti d'odio
fino a situazioni limite.
Ma stasera ti voglio baciare

e non pensare ai massimi sistemi
le tue labbra color rosso fuoco
la tua pelle superficie lunare

ed io, attratto da te, come il mare.
"Vabbene Mario, scendi dal cornicione,
ti dico che è una cosa passata...

parliamone in casa... Mario... Marioo!!
Mario cominciò a volare, verso il cielo
oltre le nuvole, si mise a cantare

e non era per il tradimento di lei,
ognuno ha ragione di far le sue scelte
anche se dolorose, no, lui si era

di nuovo innamorato.
Da un satellite lo ripresero
sulla luna, a lei abbracciato.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anna Raccardi il 15/05/2013 13:52
    poesia bellissima, complimenti ha dei versi toccanti piaciutissima
  • Gianni Spadavecchia il 15/05/2013 13:37
    Versi incredibili. Mi piace tantissimo questa poesia. I miei complimenti!! Stupenda anche la chiusa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0