accedi   |   crea nuovo account

San Valentino

Sei come acqua nel deserto,
come pane appena sfornato:
fresco e caldo nello stesso momento.
Il mio amore per te è sbocciato come fiore di cactus,
ho il cuore trafitto dalla freccia di Cupido.
Ma perché non ti ha colpito il mio sguardo sincero?
Perché non hai capito la mia anima che ti chiamava?
Perché non hai seguito il mio sentiero d'amore?
Una cosa sola chiedevo:
che tu mi stessi a sentire
Dove sei finito?

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Sergio Fravolini il 29/10/2010 15:00
    È dificile innamorarsi.

    Sergio
  • Giovanna Faccendi il 17/02/2008 15:30
    Non sempre la freccia và al cuore giusto veramente carina
  • celeste il 15/02/2008 16:05
    Molto piacevole
  • TIZIANA GAY il 15/02/2008 13:10
    bella!!!
  • Anonimo il 08/11/2007 16:59
    cupido troppo spesso sbaglia a scoccare quella freccia... la indirizza verso amori impossibili.. speranze ed illusioni.. che pian piano ci logorano dentro... soffriamo e ci disperiamo.. ma continua a sperare.. perchè dobbiamo crederci che prima o poi dimenticheremo il passato e incontreremo altri occhi dolci e lucenti che ci riporteranno alla vita e alla serenità.. con affetto. kiara
  • A. Barbara Di Stefano il 25/04/2007 20:20
    se iniziasse da "Ma..." sarebbe degna di nota...
  • rossella bisceglia il 05/02/2007 10:21
    sembra più un biglietto d'accusa al tuo lui...
    e poi: quella freccia di Cupido! Forza e coraggio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0