username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Come nuovi

Come è bello questo mare,
dove stiamo a galleggiare
e la in fondo c' è una macchia,

sai mica che cos'è.
Mi pare un pescecane,
eppure è troppo nera,

accidenti alla petroliera,
lo vedi affonda in lontananza
rende nera la speranza.

E adesso come usciamo
siamo unti come sardine,
non ho l'asciugamano

e con questo sole
mi sento ribollire.
Guarda strano, ti trasformi

in plastica biologica
e perchè non parli
che ti vedo bianco, bianco

e che anch io
ho be vuto
pe tro li o, muo io.

Ma Gino e Bernardo
dove sono?
Sono andati a fare il bagno,

A fare il bagno, ma qui
è vicino al porto...
guarda là.. due... due

Gino e Bernardo, plastificati...
oh Dio mio... bagnino...
Non si preoccupi,

li metto nella lavatrice per umani
con candeggina biologica,
tornano come nuovi.

 

5
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 16/05/2013 07:14
    Petrolio e inquinamento usciti quasi da un fumetto di fantascienza nella forma, ma assai più reale nella sostanza.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/05/2013 07:06
    Serena giornata Raffaele

5 commenti:

  • loretta margherita citarei il 16/05/2013 17:52
    bravo raffaele condivido
  • Raffaele Arena il 16/05/2013 13:39
    Grazie di cuore per i Vostri commenti.
  • Anonimo il 16/05/2013 09:30
    Sono d'accordo con Antonio.
    Bella, fa riflettere...

    li metto nella lavatrice per umani
    con candeggina biologica,
    tornano come nuovi... MAGARI!

  • Rocco Michele LETTINI il 16/05/2013 07:05
    Metafora e tanto di quotidiano che imbratta er monno... Un lavaggio ne la lavatrice umana non sarebbe mica male... Diligente verseggio Raffaele
  • Antonio Garganese il 16/05/2013 06:00
    Un mare di petrolio, carburante che ritengono mandi avanti il mondo. Non è vero: per secoli ne ha fatto a meno e si viveva ugualmente. Acuta, bravo Raffaele, piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0