accedi   |   crea nuovo account

Luccichii d'amore

Donna di acqua,
mi sono fermato al tuo pozzo,
per dissetarmi d amore
e della tua acqua fresca,
ho riempito il mio otre.
Ora devo andare,
sono un viandante.
Donna di cielo
ho visto nei tuoi occhi azzurri
la bellezza dell'amore
e di carezze di poesia
ho riempito i miei pensieri,
adesso devo andare,
sono un viandante
Donna di terra
generoso è stato il raccolto,
dei tuoi frutti mi sono saziato.
È tempo di andare,
sono un viandante.
Donna di pace
finalmente ti ho trovata
e tra le tua braccia
ho avuto il mio riposo
Sei tu il dove e la metà
di un viaggio infinito?,
No!
Devo andare

 

4
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 16/05/2013 12:31
    Un poker d'amore finemente costrutto... Il mio elogio Alèd...

4 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 17/05/2013 10:21
    Dolce, profumata di pace, piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 16/05/2013 17:54
    apprezzatissima complimenti
  • Anonimo il 16/05/2013 11:58
    Poesia della saggezza, un carma della filosofia orientale.
  • Anonimo il 16/05/2013 11:33
    Non può bastare solo l'amore di donna verso uomo e viceversa... spesso lo si sente quando il nostro viaggio è da un po' iniziato e ci accorgiamo che forse è... infinito, come tu dici. Bella l'immagine del viandante che mai sazia la sua conoscenza.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0