PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il sorriso di Mari

La gentilezza appena arrivi, si fa sentire,
il sorriso ti ammalia, e la fisicità ti appaga,
il silenzio,
rotto dalle urla di un cantore, in sottofondo,
svela la tua, malinconia.
Lo sguardo assente, se pure attento nello scortare le parole,
svela tristezza, che non premetti, fra te e gli altri.
l'essere schiva delle tue paure,
schiava della vita vissuta,
ti rende fragile e altera.
Mentre la bellezza d'animo ti rende radiosa,
interloquire con te, sembra difficile,
ma quando apri il tuo cuore, esprimi gaudio e consapevolezza,
sei libera,
libera di vagliare ogni parola,
e secernere, il turbamento attorno te.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti: