username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Doppio spazio

E l'impossibilità fruttuosa
è una quasi legge che impone
limiti
attimi dissolti
alla visione d'amore.

Risposte incompiute
si immergono tutte
in un crudel pensiero
volto all'inganno.

Ma
Qualcosa c'è
che ci fa di nuovo eroi
in questo cercare una musica
domestica
forse il piacere
forse la potenza
forse quella parte di gioia
che dona alla ragione un doppio spazio.

Là il mistero ha ancora una semiluce
immisurabile
nel semplice lasciarsi andare pensando
a te.

 

5
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 17/05/2013 12:17
    Toccante, meravigliosa, questo sdoppiarsi, come una nevrosi che ci allontana per avere il nostro spazio e poi ci riavvicina per il bisogno di calore e affetto. Complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/05/2013 07:21
    UN VERSICOLARE INTRISO DI SAGGEZZA... NE LA STROFA DI CHIUSA IL RIFLETTERE CHE ENCOMIA IL SUBLIM TITOLO...

3 commenti:

  • Alessandro il 17/05/2013 18:40
    Una semiluce che ci rende ancora capaci di atti eroici, guidati dal sentimento. Versi pregni di speranza.
  • - Giama - il 17/05/2013 14:07
    Quasi introspettiva, poesia libera di immergersi nel profondo; quasi per caso intravede la luce che palesa il mistero...
    Molto bella Roberto!
    ciao G
  • karen tognini il 17/05/2013 09:06
    Stupenda... Là il mistero ha ancora una semiluce
    immisurabile
    nel semplice lasciarsi andare pensando
    a te.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0