PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Luce

Lunghe ombre
proiettate
all'orizzonte,
allungate,
stilizzate,
la luce
martellante mi batte
sulla fronte
e abbatte
ogni visione
estroversa del mondo
e come in un'eterna
prigione
lo spirito vaga
in cerca di soluzione
alla sua piaga,
così quell'anime
straziate
dal viso oblungo
paiono errare
nel mondo
alla luce del tramonto...

su quel lungo viale
che porta alla morte
vado cercando
invano
qualcuno
che simile sorte
e simile male
abbia concepito
e da poi che fui partito
fuor sparite
tutte quelle anime
che cercano di correre opposte
alle loro vite
ma non fui mai,
assurdo dirai,
in grado di trovare
chi mi conforti
nel mondo dei morti...

per quel ch'io
provo
non servono parole
né sterminati
campi di viole
ma nel conceder
lutto alla mia prole...

non ho mai visto il volto del sole

 

3
5 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Domiziana Gigliotti il 19/05/2013 19:57
    In queste stupenda lirica noto un'anima molto triste, solitaria e malinconica che non vede mai la luce. Caro Luca la luce l'abbiamo noi nell'anima per vederla bisogna cercarla anche nelle piccole cose, nell'amore verso noi stessi, gli altri, la natura che, soprattutto, in questo periodo e stupenda. Bisogna trovare la forza ed avere occhi per guardare sempre oltre la barriera del buio e vedrai che anche per te brilleranno le stelle. Auguri e buona serata.
  • Anonimo il 19/05/2013 13:18
    Ogni poesia esprime infinite emozioni, mille sensazioni ed altro ancora, fra gioie, desideri, dolori ed ambite speranze, proprio come in questa meravigliosa pubblicazione, che descrive il riflesso della tristezza vissuta dall'autore, per una LUCE mai vista, ma agognata dall'anima. Piaciuta tanto!
  • Don Pompeo Mongiello il 19/05/2013 07:37
    Uno stile bellissimo che solo pochi adottano. Complimenti!
  • Vincenzo Capitanucci il 19/05/2013 04:44
    di quel Sole... parlami... di quel viso.. che mi conSoli... dal mondo dei morti...

    Molto bella Luca... in campi di viole... dona luce alla mia prole...
  • Rocco Michele LETTINI il 19/05/2013 00:19
    LUMINOSA E SERENA DOMENICA LUCA...

5 commenti:

  • luca il 19/05/2013 21:24
    grazie mille domiziana comunque l'ho scritta non per quel motivo, il volto del sole, se ci pensi è invisibile xk esso emana troppa luce, così i miti idolacrati attuali sono falsi e la troppa luminescenza che da essi è emanata non permette la visione della loro anima, si può quindi generalizzare che ogni uomo si chiude nelle sue azioni più belle, senza far intravedere ciò che ha dentro, ecco tutto, questo problema è quindi quasi insulso io credo in Dio, ed è Lui che ha l'unica luce al mondo di cui si riesce perfettamente a vedere il viso grazie ancora
  • karen tognini il 19/05/2013 10:29
    Stupenda Luca... sono senza parole... Bravissimo!
  • Rocco Michele LETTINI il 19/05/2013 00:18
    LUCE... È IL SOLE... E'IL VOLTO DIVINO... CHE SI MANIFESTA PER OCCHIARE IL NOSTRO CAMMINO...
    SEQUELA IN CUI SI EVINCE L'OSTINATA MALINCONIA DE L'AUTORE NEL NON VEDER ILLUMINATO UN PERCORSO OSCURO IN CUI IL SOLE (L'AMORE) NON BATTE (NON SI MANIFESTA) OVE PADRONEGGIA EGOISMO INSPIEGABILE
  • luca il 18/05/2013 20:30
    sono credente vera penso che l'unico sole possibile sia Dio, grazie vera del bel commento
  • Anonimo il 18/05/2013 20:21
    Quanto vorrei potertelo donare questo <Sole>, Luca! Donare soprattutto alla tua anima.
    Domani c'è chi festeggia l'invasione della terra da parte dello Spirito di Dio... Io non seguo alcuna religione in modo esclusivo, derivo la mia fede dalla contemplazione del bello e buono della vita, ovunque lo colga... Ma, proprio per questo, il pensiero di Dio che tutto abita, interamente ci abita, è il <Sole> che soprattutto vorrei donarti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0