accedi   |   crea nuovo account

I cantori di Rinaldo

E il cardinale usò
il pensiero veloce
di Twitter per dire
al poeta: "Quante corbellerie!"

E il poeta replicò: "Non sempre ciò che si desidera
è la cosa migliore da fare, non sempre.
Quando le frasi diventano luoghi comuni
talvolta inospitali
talvolta pubblicitariamente accoglienti
bisogna domandare a Dio
dove ci siamo smarriti.
Solo i poeti sapranno
chiedere scusa di essersi
macchiati di villania.

"La rissa è nata con l'uomo, e, sventuratamente
il primo effetto fu troppo micidiale.
E quando i cantori di Rinaldo
furono assoluti dalla taccia di questuanti
e dichiarati appartenere ad una scientifica
ed utile professione
seppero essi frenare uno zelo importuno
e seguitare ad apprendere
le grandezze del loro eroe".

Mentre i musici
metallici burattini ancora andavano a scuola
dal venditore di fichi secchi per abbellire
le loro mosse
e vendere meglio la loro arte.
Ma il suono del piano
le lunghe mani
ci dicono che la bravura
è quella di cogliere il tremolante
sorriso dei peri in fiore
Vendersi non è il peggiore dei mali
se poi si sa rispondere
con un pensiero
molto più lento.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • luca il 19/05/2013 20:07
    stile originale e frizzante

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0