accedi   |   crea nuovo account

Nutrimi (di poesia)

E nel mentre disassonnato
raccogli tutto quello che è stato
Vivere durante il trasporto
Non è
passare come accaduto
Non è venire come il mio mar muto
Mentre una stella segna il tuo passaggio
tra terra e cielo
anima e corpo
C'è l'eterno rapporto e il rapporto occasionale
Per quel che so io vivere non è restare
Per quel che so io il passaggio c'è
se si sa amare
o si sa illuminare

E durante il tuo mentre
il tuo ventre si sventra
dal mio lembo di pelle
mare agitato, mosso luce colmo di stelle
Non è passare come accaduto
non è venire come un saluto
Mentre la mia distanza segna il tempo
tra terra e cielo
tra tempo e temporale
C'è l'eterno amore e l'amore da fare
Per quel che so io vivere è amare
Per quel che so io la distanza c'è
se non si ama
o non si sa restare

 

5
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 21/05/2013 08:14
    Bellissima Giuliano.. tra terra e cielo.. fra anima e corpo... esiste un passaggio... ed io per Te... eterno Amore.. lo compio..
  • Rocco Michele LETTINI il 21/05/2013 07:39
    COME SEMPRE UN INTENSO VERSEGGIO DILIGENTEMENTE FORGIATO... COME SEMPRE LA POESIA È PARTE DI TE...

5 commenti:

  • Alessandro il 23/05/2013 00:02
    E forse è vero, la poesia sazia la mente. Affrettiamoci allora a suggere ispirazione dal seno della notte.
  • Simone Scienza il 21/05/2013 20:35
    La poesia è pura conseguenza dell'essere quando è nutrito d'amore che s'appiccia veramente d'ardore solo se conosce l'inciampo di qualche malore.
    Davvero apprezzato il susseguirsi di rime e assonanze BELLA BRAVO!
  • Anonimo il 21/05/2013 16:56
    Molto bella Giuliano, soprattutto la finale. Complimenti!
  • Anonimo il 21/05/2013 07:13
    Quando leggo certe poesie mi convinco sempre più che dovrei venire qui solo per leggere... e si, solo per il piacere di leggere alcuni di voi e andar via subito; un dono quello del poetare che io davvero non ho. Splendida!
  • loretta margherita citarei il 21/05/2013 06:03
    APPREZZATO COMPLIMENTI

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0