accedi   |   crea nuovo account

Come io non so capire

Cosa c'è notte, tempo
che da me fuggi
forse sono un albero secco, verticale
in mezzo a tanti verdi
forse mi fa difetto la vista

Ricordo il tuo sobbalzo
ad ogni mia sorpresa
sei bimba
il cuore è puro
rabbia poi, come pula
in mezzo al grano
assurdità di ogni possesso

Tu sali, e poi discendi
come una nuvola, appari
e poi sparisci
come un sogno
e forse m'ami
come io non so capire

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • luca il 22/05/2013 21:21
    molto molto bella complimenti, piaciuta

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0