accedi   |   crea nuovo account

Il poeta

N'omo pe' la su' strada
va,
de cose sensate
ad alta voce
parla,
chi gesticolando
vo' fa' capì
che pazzo,
chi se ferma,
tace e ascolta
po' soddisfatto
plaude,
peccato che come quest'ultimi
pochi ne sono.

 

3
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • loretta margherita citarei il 23/05/2013 18:43
    bella riflessione bravo
  • luca il 23/05/2013 17:52
    bravissimo, se tu ti fermi per strada ed inizi a delirare, la gente non si sorprenderà, perchè sei un vero ed autentico poeta, bravo
  • Vincenzo Capitanucci il 23/05/2013 17:26
    Il Poeta un pazzo come pochi... ma chi sa ascoltarlo.. plaude...
  • Rocco Michele LETTINI il 23/05/2013 14:44
    ACCONTENTIAMOCI CHE CI SIAMO STIMATISSIMO DON... IL VERO È NEL POETA... APPRAZZATISSIMO VERSICOLATO...

2 commenti:

  • Anonimo il 23/05/2013 22:31
    Ormai sono tutti seri e ingrugnati... nessuno ride più e neanche canta e se per caso qualcuno canto lo prendono per matto... che società triste.
  • - Giama - il 23/05/2013 21:43
    Già, peccato che c'è ne siano pochi...
    Ottima dedica!
    Già

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0