accedi   |   crea nuovo account

I poeti gatti

La donna del lago
ha begli occhi e un delicato seno
ama le foglie più dei fiori
e sa far più fatti che parole.
Odia la musica che non profuma
e le onde che non baciano
il pino lieve
e il vento.

Sollecita amore
quando è troppo tardi
per incontrarlo.
Le piacciono
i poeti,
non pitocosi e mesti
ma ricchi e pigri come gatti
che non dicono mai di essere
suoi amici
forse perché vorrebbero.

Invita i poeti gatti nel suo castello
incredibile e tenue
con un ponte che permette
magnifiche fughe
e ardenti intervalli
donati dagli Dei.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 26/05/2013 12:10
    Interessante, crea immagini e fa riflettere.
  • Don Pompeo Mongiello il 25/05/2013 18:47
    Qui tutto comincia a fare tilt, ma non noi che siamo i più e nessuno ci ferma mai più!

2 commenti:

  • - Giama - il 25/05/2013 08:00
    P. s: roberto, non riesco a dare il voto all'opera: il " mi piace " non funziona...
    Ciao
    Gia
  • - Giama - il 25/05/2013 07:59
    Molto particolare, un riferimento forse al l'ispirazione stessa, la misteriosa donna del lago...
    Sempre bravissimo e interessanti oltre che piacevoli, le tue opere.

    Buon fine settimana.
    Gia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0