username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gusci d'uomo

Un nido d'asilo
un calore di piume

il pigolio freddo della fame
intrecciato
al cinguettare nell'alba

due ali
materne

paterne

avvertire
in uno spazio di tempo sempre più stretto

l'inviolabile
attrazione del cielo

la paura del vuoto

l'ebbrezza
sospesa

non è stato per niente facile aspettare il giorno del primo involo vivendo fra fantasmi di sogni e gusci d'uovo

 

5
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/05/2013 10:10
    L'involarsi nella quotidianità tra il dolce sognare e il residuo di un ieri (guscio) ormai vano in una metafora che porta a meditare...

8 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 27/05/2013 19:02
    Decisamente bella..

    ggc
  • Alessandro il 27/05/2013 00:07
    Uscire dall'involucro scartando i residui. Aprezzatissima
  • loretta margherita citarei il 26/05/2013 19:05
    teneri vesi a sottolineare una bella metafora, bravo
  • - Giama - il 26/05/2013 15:44
    Bellissima Vincenzo,
    Universale il senso, ciò fa si che ciascuno possa accogliere questi versi come propri... Un imprinting dei versi, e quando ciò accade, penso che la Poesia abbia realizzato il suo magico intento...

    Grandissimo!

    Ciao Gia
  • Nicola Lo Conte il 26/05/2013 10:58
    Bella... come sempre dipingi immagini con le parole...
  • Anonimo il 26/05/2013 08:23
    ... la paura del primo volo.
    Affrontare la realtà, vivendo tra fantasmi...
    Attrazione... del cielo, l'ebrezza sospesa... "attesa"...
    La sento mia... ciao Vincenzo!
  • karen tognini il 26/05/2013 07:31
    Bellissima Vincenzo... l'inviolabile
    attrazione del cielo

    la paura del vuoto

    l'ebbrezza
    sospesa...

    Bravo.. fai volare con i tuoi versi...
  • Antonio Garganese il 26/05/2013 07:02
    Bella questa immagine di inizio al volo come metafora di quello che ogni giorno ci si appresta a fare. Un invito fiducioso a darsi da fare. Mi è piaciuta molto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0