accedi   |   crea nuovo account

Le antiche rime

Ma allegra divenne e felice.
Tratta da un nuovo amore
a splendido cielo
non sapeva, non poteva
non dire quanto lei l'amasse
e lui l'ama.

Mostrava così di vita
il pieno segno
e certezza
come luce di stella
che caccia ogni oscura ombra.

Così ad una accorta vita
si preferisce
Un vero esempio di virtù
finché dura la fortuna
finché il Mondo accolga
il suo incanto.

Ma a dimenticare si fa presto.
E un amor non più pensato
che si avvia a diventare troppo domandato
non riacquista il suo valor di prima
e l'altrui soccorso
allor sarà
un feroce orso.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 27/05/2013 07:43
    E un amor non più pensato... diventa un feroce orso... con le uniche due rime... domandato... soccorso...

    Profondo e sublime modo di trasmettere Roberto...
  • Rocco Michele LETTINI il 27/05/2013 07:20
    IL TEMPO PASSA E CAMBIANO I SENTIMENTI... GLI AMORI... LE ILLUSIONI... LE TENEREZZE... UN DECANTO PREGNO DI REALTA'...

3 commenti:

  • - Giama - il 27/05/2013 21:23
    Molto bella Roberto, ottima per contenuto (come sempre) e per lo stile...

    Complimenti e un saluto.
    Già
  • Anonimo il 27/05/2013 09:18
    Bella condivisa e significativa questa tua, piaciuta molto!
    Bravo Roberto!
  • karen tognini il 27/05/2013 08:03
    Davvero bella Roberto... l'amore... cambiano le emozioni...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0