PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La vedova nera

La femmina
de questa meschina razza,
che de la famiglia
Theridiidae est,
e de lo gens Latrodectus,
dopo che co lo maschio
se la spassa,
a volte lo ammazza
e 'n' antro
se trova.

 

2
2 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 28/05/2013 08:00
    troppi ne mangerà... ben descritto come sempre bravo
  • Alessandro il 28/05/2013 02:16
    La ripugnanza e la furia assassina incarnate in un animale-simbolo. Apprezzatissima
  • Anonimo il 27/05/2013 20:29
    E te credo don, quella è una vedova nera, non vuole mica essere una vedova bianca.
    Bravissimo don!
  • loretta margherita citarei il 27/05/2013 18:38
    nn solo i ragni ma vi sono donne che sono vedove nere
  • Rocco Michele LETTINI il 27/05/2013 14:23
    UN'ALTRA FANTASTICA PENSATA BRILANTEMENTE VERSEGGIATA... IL MIO ELOGIO DON...
  • Vincenzo Capitanucci il 27/05/2013 13:19
    Vedove nere... o Mantidi religiose... passato il buon momento... si pensa subito al futuro...

    Bravo Don... o Cuore di Mamma... in azione... lol...
  • Nicola Lo Conte il 27/05/2013 12:19
    Ah Ah, già, ma almeno lo fa senza cattiveria, mentre gli esseri a 2 zampe lo fanno consapevolmente!

2 commenti:

  • Anonimo il 27/05/2013 20:30
    Volevo dire una vedova in bianco!
  • laura il 27/05/2013 14:13
    e si purtroppo! un rito crudele, un rito che lascia senza fiato! Ma la natura ha le sue leggi! Il maschio sa che verrà ucciso, ma l'istinto dell'accoppiamento è più forte della vita stessa e il rito si compie ogni volta! un saluto Don

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0