PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi attira l'ignoto

mi attira l'ignoto
la poesia, la musica
quello che è oltre,
al di là della certezza

lascerei il mio lavoro
la mia casa, la mia nazione
per ricominciare altrove
con altri vestiti

con altre intenzioni
vorrei continuare la mia opera
la mia più grande opera d'arte
la mia vita

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Alessandro il 28/05/2013 02:14
    Ambizioni da esteta per un manifesto della propria opera.
  • Luciano il 27/05/2013 21:05
    Complimenti luciano, mio omonimo, io però con qualche anno in più. Mi piace la tua poesia dove parli di una vita libera senza frontiere. Condivisioni che provavo anch'io da giovane, ora un po' meno.
    Spero che tu sia contento pubblicandola sulla mia bacheca di Facebook - Saluti
  • anna marinelli il 27/05/2013 21:04
    lascerei il mio lavoro
    la mia casa, la mia nazione
    per ricominciare altrove
    con altri vestiti
    E una nuova identità, nuovo amore, nuovi sogni, con queste armature si può meglio affrontare L'ignoto... Bravo.
  • Anonimo il 27/05/2013 20:44
    Sei tanto giovane... vola se puoi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0