accedi   |   crea nuovo account

I mercanti di spezie

(Era di sole
e suoni di mercato
quel pomeriggio
tra le case bianche).

Il vicolo cantava
note d'Oriente
curry e pepe.
Entravano
dalle persiane semichiuse
sole, profumi
e dialoghi
tra clienti e venditori ignari
di quel viaggio
che sulla tua pelle
le mie mani percorrevano.

Era furioso e dolce
il mio avvolgerti le braccia
intorno ai fianchi
sul divano
mentre con gli occhi chiusi
e la bocca tua di rosa
semiaperta
al culmine
le unghie nella schiena
mi affondasti
trattenendo gemiti e pensieri.

(E sanguinai
di gioia clandestina
nel sentirti mia
stringendoti in segreto
mentre la vita ignara
fuori continuava).

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/06/2013 15:41
    Un cocktail di coinvolgenti versi passionali che cantano i sapori e l'essenza dell'erotico ed emozionante scenario, abilmente descritto dall'autore, con poetiche immagini suggestive.

5 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 03/06/2013 14:20
    Di grande bellezza, di un erotismo coinvolgente eppure garbato.
  • karen tognini il 28/05/2013 10:26
    Stupenda Ale... passionale... profumata di spezie...
  • stella luce il 28/05/2013 07:17
    belle immagini e tanta passione... bei versi
  • loretta margherita citarei il 28/05/2013 05:26
    molto originale, super bravo
  • Alessandro il 28/05/2013 02:05
    Quasi la sceneggiatura di un film esotico. Ottima