PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Seguimi

Seguimi,
mi diceva mio Padre:
costruiremo torri dorate,
fabbricheremo porte e arcate,
mattone su mattone,
strade lastricate.
Abbatteremo monti,
spianeremo colline,
ricolmeremo crateri
e tutto sarà più facile.
Seguimi,
mi diceva mia Madre:
pianteremo fiori grandi e belli,
alberi faremo crescere lungo i sentieri,
laghi riempiremo di pesci colorati,
e mari esploreremo
per giungere in paesi incatenati,
lì, baceremo la terra
e balleremo sotto le stelle,
e tutto sarà più bello.
Seguimi,
dice il mio cuore:
orfano sei di desideri,
loro ti hanno imposto i loro pensieri,
e tu li stai seguendo
come fossero i tuoi.
Sentimi, ascoltami, esplorami,
perché niente è bello,
se non lo desideri tu,
e ti sacrifichi.
Il mondo è già stato fatto,
e niente potrai fare
se non cominci a vivere.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 28/10/2008 14:38
    la tua poesia mi è piaciuta tantissimo! grazie
  • Paola Reda il 21/10/2007 04:15
    Comincia a vivere la TUA vita da sola, in modo autonomo...è dura, ma ne vale sempre la pena. I tuoi genitori ti hanno guidato promettendoti grandi e belle cose, ma raggiungerle o fare in modo che si avverino dipende solo da te.
    Mi sorprende che una poesia così bella non abbia ricevuto alcun commento!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0