PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Perdonami Amore mio.

Perdonami Amore,
Tu,
essenza di vita!
Ahime’,
con Te sbagliai.
Sol or lo so!
Quel teatro
che a Te piace,
nel mio sincer corteggiar,
che altrove si
ma non dove Tu sai,
ove invidia assale!
Trascinando tutto in error,
che nel tuo spazio,
nel dignitoso lavor
ove Tu doni il meglio,
io ti ho detto Amore.
Ne ho ferito
la nobilta'!
Maledetto ego!
Teatrante esagerato,
incapace di dominare
l’improvvisa passione!

Stupido narciso,
che forse,
il tuo d’amor
ha ucciso.
Ho adagiato,
una lente sul mio cuore,
per farti meglio veder,
cio' che provo
dentro di me.
Perdonami Amore,
Tu,
essenza di vita!



(Phil Ethasimon)
P. S.
Il sol pensiero
di esserti lontano
mi avvilisce!
Quasi,
mi rende nullo!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

25 commenti:

  • Anonimo il 04/05/2011 15:54
    Straordinaria
  • Mariagrazia Zingaro il 26/05/2010 16:14
    Semplicemente bellissima!!! Complimenti
  • Phil Ethasimon il 20/10/2007 14:48
    Attenta a come e dove proferisci la parola "privato".
    Qui "qualcuno" potrebbe esempio dargli un valore diverso, ad pensare ad una "tresca"...)))
  • Phil Ethasimon il 20/10/2007 14:40
    perche' non ti piacciono "i bellissimi"?
  • Phil Ethasimon il 19/10/2007 10:12
    A Rina

    In merito alla foto niente da fare... non e' un problema estetico anzi.
    Per mia fortuna faccio parte della categoria dei "bellissimi"(ehehe), ma e' solamente che dopo diventerei facilmente identificabile. E non e' mia volonta' affermare me stesso o diventare troppo famoso..
    E, con quello che sto "creando" questo sarebbe
    un errore.
    In privato forse...
  • Phil Ethasimon il 03/09/2007 23:31
    Mi ha fatto capire che "c'era qualcosa".
    Ma tace in tutto e per tutto.
    Sarei contento di un bel "vaffanc.."
    Ma cosi' non e', quindi penso che attende "la mossa".
    Nel frattempo pero' e' accaduto l'inverosimile".
  • sara rota il 03/09/2007 08:35
    Chiedere perdono a colei o colui che si ama non è mai una cosa semplice, ma se l'amore è sincero e ci si è accorti di aver sbagliato, perchè non farlo??? Bravo Phil, poesia coraggiosa.
  • Phil Ethasimon il 02/09/2007 02:30
    Non ho la macchinetta digitale.
    La comprero' e poi vedremo...
    Sul mio matrimonio È UNA STORIA lunga, ma ti posso anticipare che all'epoca mi son preso tre femmine in luogo di
    una come si fa normalmente.
    E il mio innamoramento reale e' stato più per le femmine più piccole...
    Vediamo un po' se riesci a capire di cosa si tratta?
  • Phil Ethasimon il 30/08/2007 00:22
    La storia di una persona che Ama la vita, gli altri, e' gentile e cortese con tutti. Ma non credeva potesse "innamorarsi "di una specifica persona!!
    All'improvviso accade cio' che riteneva frutto della fantasia. Si innamora veramente e perdutamente.
    In un luogo di lavoro dove l'amata e' a stretto contatto con tantissimi colleghi e colleghe di lavoro, un grande ufficio in "open space".
    Inizia una corte, in certi momenti ad arte, ma in altri puerile come fa un bimbo innocente.
    Se ne frega di tutto esiste solo Lei.
    Non si rende conto che la danneggia, perche' quando Lui entra nei suoi spazi l'invidia delle altre donne l'assale. Lui e' bello, affascinante, regale ma teatralizza, esagera un po'.
    Le altre vorrebbero stare al posto di Lei.
    Ma quello e' il luogo ove Lei lavora, il suo pane, il suo mondo. L'imbarazzo CHE LEI SENTE ADDOSSO. IL suo, lavoro ove Lei si dedica con dedizione e passione. Ove Lei si dona agli altri, la sua passione?
    Lui preso dalla passione più violenta commette il grave errore!!
    Perche' non e' totalmente libero, e non rispetta la sua liberta'.
    Si fa "aiutare" per conquistarla, commette l'errore di SCRIVERGLI TIAMO non direttamente ma indirettamente attraverso l'aiuto di un collega di LEI!
    Perche' fors'anco LEI NON È LIBERA? Lei vorrebbe? Ma cosi' non puo' essere possibile...
    Lui che sin allora e' capace di dominare gli eventi, crolla davanti alla passione.
    Ma l'AMORE È SINCERO!
    Lui proprio perche' l'Ama veramente non la puo' più importunare, perche' le conseguenze per Lei potrebbero essere devastanti!!!
    Sara' perdonato?
    Ma forse LEI gia' AMA un'altro. E lo minaccia di non più importunarla! Viene diffidato dall'entrare in quei luoghi di lavoro. E lo stesso vale all'esterno.
    Perche' Lei non lo vuole? Non l'ama? Perche' Lui l'ha disonorata del suo lavoro? Per ambo le cose? Perche ama un'altro? È gia' sposata?
    Eppoi Lui e' gia' sposato ed ha figli, ma della moglie non e' mai stato innamorato! L'ama con quella tenerezza propria come se fosse un'altra figlia perche' sa che Dio gliel'ha donata anni addietro per la sua crescita. Ma non ne e' mai stato innamorato e la moglie questo lo sa...
    E se anche LEI vivesse lo stesso?
    Per cui tutto sarebbe evanescente...
    Per Amore e rispetto anche dell'altro, senno' non sarebbe sincero amore,
    Lui accetta, perche' ama veramente! Vorrebbe amarla, ma forse non puo'.
    A quel punto almeno sol l'essere perdonato da Lei.
  • Phil Ethasimon il 30/08/2007 00:20
    Questa e' la versione che gia' da tempo ho inviato ma che non e' stata pubblicata: PUBBLICATA pero' da tempo SU SCRIVENDO. it


    Perdonami Amore,
    Tu,
    essenza di vita!
    Ahime’,
    con Te sbagliai.
    Sol or lo so!
    Quel teatro
    che a Te piace,
    nel mio sincer corteggiar,
    che altrove si
    ma non dove Tu sai,
    ove invidia assale!
    Trascinando tutto in error,
    che nel tuo spazio,
    nel dignitoso lavor
    ove Tu doni il meglio,
    io ti ho detto Amore.
    Ne ho ferito
    la nobilta'!
    Maledetto ego!
    Teatrante esagerato,
    incapace di dominare
    l’improvvisa passione!

    Stupido narciso,
    che forse,
    il tuo d’amor
    ha ucciso.
    Ho adagiato,
    una lente sul mio cuore,
    per farti meglio veder,
    cio' che provo
    dentro di me.
    Perdonami Amore,
    Tu,
    essenza di vita!



    (Phil Ethasimon)
    P. S.
    Il sol pensiero
    di esserti lontano
    mi avvilisce!
    Quasi,
    mi rende nullo!
  • Phil Ethasimon il 27/08/2007 01:04
    sI È VERO, MA HO GIA' DA TEMPO INVIATO LA VERSIONE MODIFICATA CHE POTRAI GIA' LEGERE SU
    SCRIVENDO. IT
  • laura cuppone il 26/08/2007 13:49
    Forse hai esagerato ad esporti così tanto...
    ma l'amore ha briglie sciolte, è libero e vola...
    un dono di Dio è Amore...
    e Amore non ha confini..
    ti perdonerà...
    bella... passionale. ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0