accedi   |   crea nuovo account

L'attimo fuggente

Ebbi un istante per pensare
una goccia scese dal collo
la mano mia, sudata e tremante
tesa verso la tua mano calda.

Ero uscito da quel piccolo mondo
ed io molto più piccolo di lui
relitto di vascello corsaro
spaccato su uno scoglio d'amore

Quando ebbi anni per pensare
ogni giorno rimpiansi quell'istante
e cercai la tua mano per sempre
che al pensar dava sollievo

Anche secoli posson non bastare
per scontar l'attimo sbagliato
attenti dunque e pronti,
quell'istante puo' valer nà vita!

 

3
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 03/06/2013 19:02
    ... Invece questa poesia ti fa veramente onore... Bella!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 31/05/2013 08:47
    Veramente molto piaciuta e apprezzata questa tua straordinaria!
  • Alessandro il 30/05/2013 20:21
    Bel componimento, azzeccato il titolo che è quello di un signor Film.
  • loretta margherita citarei il 30/05/2013 19:32
    intensa bella poesia
  • laura il 30/05/2013 14:26
    Ogni attimi di vita deve essere ricordato! Tornare con il pensiero a quei momenti in cui l'emozioni erano forti e ci rendevano felici, ripensare agli errori che abbiamo commesso e avere un po di nostalgia... sono emozioni che ci fanno male, ma che ci danno la forza per ripartire e riniziare a riprovare questi brividi perduti! molto bella questa tua poesia! ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0