username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Maestro

Non ci tormenti il dolore
del domani
Non potremo mai davvero
liberarci dal laccio del Mondo.

Ma
la sua bellezza
la sua voce sonora
sono lunghi attimi lieti
cose leggiadre apprese
tanto tempo fa
e di cui Mai sono diventato
Maestro.

 

4
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 01/06/2013 17:48
    Mi compiaccio e son lieto di questi versi tuoi sublimi!
  • ciro giordano il 31/05/2013 20:54
    una figura lontana che come una eco rimbomba nell'anima forse rassegnata e disincantata dagli anni.. bella
  • Anonimo il 31/05/2013 19:34
    Poesia bella e condivisa
    "Non ci tormenti il dolore
    del domani
    Non potremo mai davvero
    liberarci dal laccio del Mondo."

4 commenti:

  • Alessandro il 01/06/2013 16:12
    Le poche cose leggiadre in un mondo spietato, le arti da padroneggiare per sentirci liberi. Ma il cammino è arduo. Bei versi.
  • Attanasio D'Agostino il 31/05/2013 22:38
    ..."la sua bellezza
    la sua voce sonora
    sono lunghi attimi lieti"...

    questa certezza non lascia offuscare il mio sguardo dai

    ..."tormenti il dolore del domani"...
    un caro saluto Tanà
  • loretta margherita citarei il 31/05/2013 18:51
    vivere ogni attimo giornaliero della vita è vivere senza illudersi, piaciuta
  • Anonimo il 31/05/2013 18:11
    Ma sì, godiamoci le bellezze di oggi... domani si vedrà!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0