PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Visioni

Per capire
ciò
che il poeta scrive
devi entrare
nel suo stato d'animo,
di quell'attimo!



Dal bordo di un campo di grano,
sul ciglio di una strada veloce,
un papavero rosso osserva;
la corsa del progresso
verso la meta, che non ha!

 

6
7 commenti     8 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

8 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Gabbia il 05/10/2013 17:11
    Per capire
    ciò
    che il poeta scrive
    devi entrare
    nel suo stato d'animo, in questo momento entro nel tuo in un pianeta fatto d'immagini vicine e lontane in un percorso fantasioso, un papavero rosso che corre in una meta che non ha e mai ne avrà con le difficoltà che solo chi percepisce può vederle.. ottima opera i miei elovi sinceri
  • Giulia Aurora il 05/10/2013 17:08
    profonda riflessione a interpretare lo scrivere del poeta molta sensibilità tra queste righe
  • Gabry il 05/10/2013 09:21
    quello stato di grazia che dura una vita...
    versi che invitano alla riflessione..
    il buon osservatore è colui che sa raccontare con arte!
    Bravissimo
  • Anonimo il 21/07/2013 13:04
    Una eternità come un correre forsennato e senza senso, se non sappiamo cogliere l'essenza e immedesimarci nel momento.
  • ciro giordano il 01/06/2013 08:22
    un invito alla calma, a fermarsi lasciando perdere questa corsa senza senso... la natura è sempre una gran maestra per riflettere, e raccolgo in pieno l'invito della prima strofa
  • Rocco Michele LETTINI il 01/06/2013 06:14
    TUTTO SUBLIME... DUE STROFE ALTAMENTE RIFLESSIVE NE LA LORO VERITA'... IL MIO ELOGIO
  • Antonio Garganese il 01/06/2013 04:57
    Mi piace molto questa immagine che vuol fermare un attimo. La natura che fa il suo corso migliorandoci e il progresso che dovrebbe servire a farci fare meno fatica ci fa scoprire sempre in ritardo non... al passo con i tempi. Siamo noi al servizio del progresso e mai il contrario. Complimenti, buona giornata.
  • Vincenzo Capitanucci il 01/06/2013 01:28
    entrare nella sua eternità... e cogliere quell'attimo... come un papavero che ha come sola meta... quello di abbellire un campo di grano...

    Bellissima Tana... mentre il progresso... gira a regresso..

7 commenti:

  • Anonimo il 25/10/2013 18:36
    Naturalmente posso sbagliarmi, Tanà, ma credo proprio che, a rapire il tuo animo, sia quel papavero rosso in un vasto, dolce campo di grano, piuttosto che un'autostrada attuale con il suo caos di macchine, il suo rumore, i gas di scarico che avvelenano l'aria...
  • Falco libero il 17/06/2013 23:20
    Molto bella Agostino. metafore che si sposano benissimo con le tue emozioni.
    Bravo
    Falco
  • Anonimo il 01/06/2013 16:06
    entrare nella sua essenza più intima... che bella fratellino intensa lirica... bacio a te e lucy...
  • Alessandro il 01/06/2013 15:50
    Versi come impressioni visive e sentimentali, l'attimo cristallizzato nella sua atmosfera. Bella
  • - Giama - il 01/06/2013 11:09
    Splendida Tana', sembra di vedere quel l'istante... l'eternita' del presente nei petali di un papavero, lasciata per sempre nel cuore, nel suo profondo ed immenso sentire...

    Bellissima!
  • Attanasio D'Agostino il 01/06/2013 10:55
    Vincè sei entrato nello "stato d'animo di quel'attimo"
    grazie
  • Attanasio D'Agostino il 01/06/2013 10:55
    grazie Ciro, Rocco, Antonio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0