accedi   |   crea nuovo account

Giorni ventosi

È quando la carne brucia che non si sa che fare
le emozioni si piantano come spilli
e lasciamo che tutto di noi si comporti come la ferita
la invitiamo a non rimarginarsi in modo che sia più facile raccogliere briciole di consolazione
Ma perché il vento di ieri non ha lo stesso aroma?
Se decidi che non si può fare a nulla serve il vento di oggi.

 

1
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/06/2016 15:48
    Unendomi al coro ti faccio i miei più vivi complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 01/06/2013 10:58
    DETTATA DA LA QUOTIDIANITA' UNA POESIA CHE RIGUSTA L'AROMA "ORMAI ACIDO" D'UNA DOLCEZZA REMOTA... IL MIO ELOGIO E IL MIO
  • Vincenzo Capitanucci il 01/06/2013 10:47
    Che splendida domanda... Giuliano... a cosa serve il vento di oggi... se non può cambiare l'aroma del ieri...

    le emozioni... son come spilli... e questo ci aiuterà a capire... il famoso pungolo... che non è... ed è... uno dei sette nani...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0