accedi   |   crea nuovo account

Di nuovo qua

In uno de lo scur
girone me trovai
e smarrita
ebbi la via,
na lanterna movente
a me se avvicinava
e lo Maestro meo vidi,
uno suo gesto
de mano
la uscita indicò
e io su sta Tera
de novo me trovo
e so' cuntento.

 

3
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/08/2013 09:18
    piaciuta... complimenti..
  • Anonimo il 01/06/2013 21:12
    Un accostamento pregevole col sommo Poeta: complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 01/06/2013 19:50
    CON DANTE AMICO... UN'ISPIRAZIONE SUBLIME...
  • luca il 01/06/2013 19:36
    ispirazione poetica a dante, il mio poeta preferito, bravo

3 commenti:

  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 02/06/2013 14:14
    Tanto per precisare: "Burino altri non è se non l'uomo di cultura dell'antica Roma. I burini seguivano un lungo corso di studi della retorica, dialettica e di ricamo. Tra i più famosi ricordiamo Catullo, Varrone Reatino, Livio, Virgilio e Cicerone, Paolo Di Canio e Paolo Negro.
    Nell'accezione attuale il termine burino ha assunto un significato più vasto, infatti può essere definito come l'abitante tipico di Roma. Ciò sta a significare che Roma è culla della civiltà mentre in Polentonia e Terronia continuano a vivere i barbari"
  • Gianni Spadavecchia il 02/06/2013 13:23
    Di nuovo qua, di nuovo i miei complimenti..
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 01/06/2013 18:32
    Potrei sapere che burinese est? Carina!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0