username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Analgesia mnemonica

In dormiveglia
sorpresi la memoria
partorire
fotogrammi nuovi in testa
e mangiare i vecchi in coda
strozzandosi
nel labirinto del suo corpo
a non sentir più niente
intrappolata com'era
nella noce cerebrale.

 

3
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 03/06/2013 15:59
    Molti aspetti inerenti le funzioni della mente, ancora oggi, sono oggetto di approfondimento e studi scientifici. Alcuni "angoli" della "noce cerebrale" paiono nascondere ricordi che, nella realtà, svaniscono per un determinato tempo. La poesia dell'autore mi ha spinto a riflettere sul comportamento descritto dei "fotogrammi", quando si è posti in uno stato di dormiveglia, restando sospesi nel vuoto. Sensazioni molto peculiari e profonde, abilmente sintetizzate dal bravo autore in questa pubblicazione davvero piaciuta.
  • luca il 02/06/2013 22:55
    molto motlo bella, bravissimo

0 commenti: