accedi   |   crea nuovo account

L'inizio della mia biografia

E alla fine partì.
Sulla porta socchiusa
un biglietto bianco:
"torno appena posso,
ma se posso non torno"
Aveva una giacca
in velluto chiaro,
sciarpa grigia,
coppola in testa,
sigaretta e penna.
Nevicava,
quella luce
sembrava illuminarlo
come una scia di cometa.
Sorrideva,
il viso si distese,
bacio' la mamma
sulla fronte.
"Salutami tutti"
Dopo tutto, penso',
ho sbagliato tanto,
era ora di cambiare.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/06/2013 13:35
    Come inizio non c'è male, almeno nelle intenzioni.
    Essenziale, ma bella perché lascia una porta aperta alla fantasia.

4 commenti:

  • Alessandro il 04/06/2013 19:20
    L'inizio di un viaggio di rinascita. Un prologo in versi a tutti gli effetti.
  • ernesto musiari il 04/06/2013 07:37
    hai ragione
  • Anonimo il 03/06/2013 18:56
    ... Magari sono stata precipitosa... Perdonami ma quando decido di fare i commenti mi fermo anche dove devo fare una critica in negativo... Buona serata
  • Anonimo il 03/06/2013 18:44
    Questo è un racconto breve... Va bene il verso libero ma non basta scrivere un testo discorsivo andando a capo ti quando in quando per chiamarlo poesia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0