username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

mentre si scioglie la maschera di sabbia...

Deve essere cosi afferrare una stella...
proprio come sopportare i fallimenti...
con le mani che ti bruciano sui bordi
e la gioia di avere afferrato qualcosa che parlerà per te
nei prossimi attimi...

deve essere cosi ricostruirsi
un grosso respiro attraverso la galleria dei giorni che passano senza che ci fai caso
e poi aprire gli occhi e vedere
la luce che abbaglia e la fiamma che brucia
e sentirsi soli,
di quella solitudine che però parla con gli altri
come un coniglio bianco insieme a tanti altri conigli bianchi
come un delfino che esce dall'acqua per riempire nuovamente i polmoni.

Ho ago e filo.

Vado a parlare coi miei silenzi,
vado a vedere le maschere di sabbia soffiarsi via e lasciare il posto al viso reale.

Voglio sentire il mare.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • valeria raffa il 17/10/2011 13:18
    molto bella complimenti...
  • Anonimo il 24/01/2010 21:39
    STUPENDA! Mi piace davvero veramente, qui c'è talento secondo me! Per me, perdonate, chi le ha attribuito un voto basso ha preso un clamoroso abbaglio! Bravo bravo
  • Riccardo Brumana il 02/09/2007 01:43
    strutturalmente non mi convince, contenuto molto bello e poetico. gradevole.
  • Anonimo il 27/08/2007 11:00
    Bella sembra una forte voglia di rinascita. Complimenti Emanuele

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0