PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tregua

Si mostra al ciel, stupita,
una candida rosa;
non s'erge rattrappita
ché forse il mal riposa.

Tra gli aceri e i cornioli
le brezze soffian calme.
Cinguettan gli usignoli
portando gioia all'alme.

La pioggia appena bagna,
disseta fiori e arbusti.
Città come campagna
non cela spazi angusti.

Non sorge alcun malanno,
non tuona l'esplosione.
Sarà impietoso inganno
prìa d'altra distuzione?

 

6
9 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 06/06/2013 18:45
    Quartine eccellenti, ma io non so altro che dire se non farti i complimenti.
  • Anonimo il 06/06/2013 18:12
    Una TREGUA che non si definisce, nello scorrere inesorabile del tempo; offre respiro e vita all'indifesa e candida rosa che resta meravigliata, per una tranquillità quasi irreale, in quanto simile ad un indecifrabile annunzio di futura "distruzione". Immagini poetiche, fortemente evocative, donano intense emozioni al lettore. Poesia piaciuta moltissimo!
  • Raffaele Arena il 06/06/2013 17:09
    Ricercata e bella costruzione dove descrivi una quiete apparente, dove la natura respira, se ne apprezza la calma forse come spettatrice imparziale, come un regalo per risollevarci. E la domanda finale che contrasta con le tre quartine iniziali, lasciando l'amaro in bocca. Ben scritta.
  • Anonimo il 06/06/2013 15:43
    Una domanda a cui la risposta è solo una speranza di positività, ma del resto, si raccoglie ciò che si semina, anche nella natura.
    Bravissimo Alessandro.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/06/2013 12:06
    UN INTERROGATIVO CHE RAFFORZA IL METAFORICO COSTRUTTO DILIGENTEMENTE FIRMATO...

9 commenti:

  • Anonimo il 19/06/2013 13:50
    COMPLIMENTI... una poesia stupenda e ben strutturata!
  • Gianni Spadavecchia il 07/06/2013 07:39
    Ottime quartine, ti rinnovo i complimenti che sempre ti faccio.. Bravo, ciao Alessandro!
  • - Giama - il 06/06/2013 20:33
    Una quiete prima della tempesta, che già la domanda, posta dalla chiusa, annuncia inesorabile.
  • Aedo il 06/06/2013 18:22
    Una descrizione naturalistica molto suggestiva, espressa tra l'altro con uno stile ricercato. Bravo!
  • loretta margherita citarei il 06/06/2013 14:41
    benefica la pioggia, ma se è troppa rovina, bella poesia
  • Ugo Mastrogiovanni il 06/06/2013 13:57
    Un concetto bene espresso, speriamo! Quello che mi fa paura è che trattasi sempre di una cessazione temporanea di rivendicazioni, e quando, invece che di fazioni, trattasi partiti politici, allora la tregua diventa una chimera!
  • Anonimo il 06/06/2013 13:15
    meravigliose metafore in un gioiello di lirica... bravissimo ale
  • anna rita pincopallo il 06/06/2013 12:07
    sei proprio bravo è bellissima
  • giuseppe gianpaolo casarini il 06/06/2013 11:17
    Bella e intensa... versi scorrevoli.. dolci e delicate immagini..
    a riflessione forte porta l'interrogativo finale..
    bravo!
    ggc

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0