accedi   |   crea nuovo account

Lo cielo

Ne lo mirar
lo cielo plumbeo
nuvole scure
vedo,
e niente di buono
portano.

 

2
6 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 07/06/2013 17:08
    UNA NITIDA FOTO... COMPLIMENTI...
  • Anonimo il 07/06/2013 17:06
    pregagio di pioggia... bella metafora...
  • Anonimo il 07/06/2013 16:56
    Mi viene da pensare, gentilissimo, al detto " mala tempora currunt"... e credo che qualche tornado si stia formando nell'anima tua. Non conosco Solo commenti, ma credo che ci sia un fondo di animosità. Un plauso alla tua cultura! Il testo è composto con ritmo gradevole ed evidenzia accenni alla tempesta che alberga nel cuore di chi non è soddisfatto della sua razionalità.

6 commenti:

  • Anonimo il 09/06/2013 12:08
    Lo staff a tempo debito ha bannato me, che in preda ad un periodo nel quale ero malata avevo un poco perso il filo della razionalità (ero in una situazione che poteva giustificarmi e di più... Non si sa come mai, un personaggio maleducato, cattivo, arrogante come questo non viene bannato. Non fa critiche costruttive. Usa solo il discorso del " io non lo mando a dire " per offendere a morte la gente, anche a livello personale. Però è sempre a mezzo!!
  • Anonimo il 08/06/2013 07:18
    Lo guardo anch'io il cielo... ultimamente non ha portato niente di buono. Piove sempre... pure sul bagnato.

    Ho letto il tuo commento Don. Facci caso... le critiche sono spesso fatte dagli anonimi (io li chiamo anonimi vigliacchi). È facile dire quello che si pensa con sfacciattagine, offedendo pure, dietro all'anonimato; potrei farlo anch'io, nessuno saprebbe chi sono. Ma attenzione: anche quelli che portano tanto di nome e cognome possono essere fasulli. Lo capisci da come commentano. Queste cose le noto... in giro se ne vedono... ultimamente. Ma il sito, purtroppo, lo permette.
  • Anonimo il 07/06/2013 17:13
    Don, sai che noi, come te, non possiamo far nulla contro certe situazioni incontrollate dallo stesso sito ma... hai i commenti di Vincenzo Capitanucci, il massimo senza togliere nulla ad altri Poeti, quindi... fai finta di nulla e continua per la tua strada.
  • Don Pompeo Mongiello il 07/06/2013 15:53
    Faccio vivissimo appello a tutti coloro che mi conoscono, di commentare questa mia e scacciar Solo Commenti da questo sito che non c'entra. Io analfabeta, ho insegnato l'italiano all'Università.
  • Solo Commenti il 07/06/2013 15:36
    Questa è solo banale, non ha la varietà di difetti delle altre. Purtroppo per l'autore, però, la banalità è un difetto che non può scusarsi con l'analfabetismo.
  • Vincenzo Capitanucci il 07/06/2013 15:35
    come leggo la parola plumbeo... penso sempre all'alchimia... queste nubi di piombo.. nere... che non sembrano promettere nulla di buono... ma operando in nero.. si dissolvono... si purificano e sbiancano in un pioggia di mercurio e zolfo.. ormai le nostre piogge sono inquinate.. lo dice anche Linguanti... ma nel riceverle chiaramente si purificano... pronte a rosseggiar di nuovo... nell'oro del sole..
    Bravo Don... isto e lo cielo visto...
    cmq sai Don ormai divaghiamo mi ha stupito di vedere il numero atomico del piombo e dell'oro così vicini... una bella intuizione o conoscenza segreta degli alchimisti..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0