PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Riflessione (2)

Se quelle grige cellule
che in continuazione
corrono di qua e di là
ne li meandri de lo cervello
qualche volta si fermassero,
ci farebbero capire
quanto labili siam tutti
e a nulla giova
mirar co' l'arco
e tirar frecce
a lo simile suo.

 

4
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/06/2013 08:00
    don... sono veramente dispiaciuta per tutto questo comunque una riflessione giusta la tua... sposo i commenti di lor salva rocco e vincent... un bacio e stai sereno...
  • loretta margherita citarei il 09/06/2013 03:58
    ma nn si usa mai il cervello purtroppo, chi è abituato a fare il male difficile che cambi, piaciutissima
  • Anonimo il 08/06/2013 20:40
    Ben detto don. Purtroppo, accanto a chi lo capisce, c'è sempre qualcun altro che non lo capisce e s'approfitta dell'altro.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/06/2013 19:32
    Mirabile riflessione Don... IL MIO ENCOMIO

4 commenti:

  • Anonimo il 09/06/2013 08:51
    Don... Non prendertela per una persona d'accordo con lo staff, pagata per lavorare che invece di lavorare abusa del suo " mandato " per sferrare offese alle persone e saziare il suo folle bisogno di fare del male... Pensa a chi ti ammira e pensa che lo meriti perchè sei una persona dolce, buona ed educata e uno scrittore bravissimo
  • Gianni Spadavecchia il 09/06/2013 08:39
    Ottima considerazione. Purtroppo non tutti gli uomini riescono a fermarsi e ragionarci davvero.
  • Solo Commenti il 09/06/2013 06:40
    A te invece comincia a giovare, mi sembra, qualche freccetta nei tuoi poco nobili lombi.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/06/2013 05:41
    Il mondo ha un cancro... al posto del cervello... e si perse il vello d'oro... del magico caprone...

    Buona domenica Don...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0