accedi   |   crea nuovo account

Debitori eterni

Nasce nella gioia la distanza
e la voglia di imporre
al tempo sigilli.
Ciò che è meglio
è fuori non dentro
di noi.

Ma non è solida torre
la bellezza
né un albero antico
che appartiene al bosco
ma un'immagine che va
viene e si dissolve infine
nel sole.

Nel suo spogliarsi
ci trasforma
e dona al silenzio
un ricordo che scotta
i desideri celati alla mente
e offre all'amore
un debito impossibile da pagare
nel tempo così breve che ci resta.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/06/2013 10:15
    DEBITORI D'AMORE... SAGGIO MESSAGGIO... LODEVOLE VERSEGGIO... IL MIO ENCOMIO ROBERTO

3 commenti:

  • Anonimo il 10/06/2013 19:08
    Significativa chiusa e profonde considerazioni. Parole piaciute!
  • Alessandro il 09/06/2013 20:31
    Doni così immensi che è possibile ripagarli in una breve vita. Una bellezza modesta e generosa.
  • karen tognini il 09/06/2013 10:56
    È molto bella Roberto... profonda di significato... Ciò che è meglio
    è fuori non dentro
    di noi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0