accedi   |   crea nuovo account

Folleggiando

Col becco, becco e perdo penne
che si liberano per aria
e lasciano segni su fogli sospesi.

Sensazioni, pensieri, pernacchie
scarabocchi, sigle, simboli, figure
disegni, ritratti e dipinti astratti,

e non faccio coccodè, sol di rado
quando necessario. Probabilmente
travalico il ragionare, folleggiando

come un' apparente dileggio
ma come la gallina ha bisogno di mangime
l'uomo e la sua fantasia,
del suo libero sfogo.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0