PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Impossibile

sfregi raccolti
sfregi sputati
contro il vento
dritti a me
che invece sono qui
seduto qui
per cosa?

Ieri ero molto più loquace
ieri ero molto più capace
di me
di più
di così
e poi sono arrivato alla mia età
sbagliando come tutti troppo o chi lo sa
e poi sono andato a perdere
quello che avevo conquistato
sono stato solo uno sciocco
e ora lo pago, quell'errore di troppo

è troppo il bisogno che ho
è troppo il mio bisogno di te

Mia dolce amore impossibile
tu che conosci l'istinto carnale
Mio dolce amore impossibile
tu che sai sempre come fare
sai sempre cosa dare
cosa fare e cosa no

Mia dolce amore impossibile
la mia carne nella tua solitudine (d'amore
la mia pelle sulla tua
sogno impossibile
impossibile

Mi sono creato un finto personaggio
per star bene con me, con te
con tutta la gente
e poi sono cambiato quando ho visto
come si cambia in fretta
e poi sono cambiato quando ho aspettato
senza darmi retta
e senza fretta
e poi sono cambiato così tanto, che c'è
chi giura che
sono sempre lo stesso

è troppo il bisogno che ho
è troppo il mio bisogno di te

La calma.. la calma che c'è
la calma che già ho
la calma che non ho
la calma che tu hai
la calma che io dovrei avere
la calma che non hai

stai calma.. stai fermo
stai calmo.. stai ferma!

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • stella luce il 13/06/2013 14:15
    quanto sono belli questi tuoi versi Giuliano... si ha bisogno dell'amore, e per quando esso sia impossibile non si può non averne bisogno... quanto la sento mia,,,,,

1 commenti:

  • Giulia Aurora il 05/09/2013 15:09
    Molto molto profonda tenera e nostalgica bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0