username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La mia perla

Oggi
ne la mia mano
una lacrima
è caduta,
baciandola
perla è divenuta,
e ne lo forziere
de lo mio core,
gelosamente
co' vivo ardore
la tengo.

 

5
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/06/2013 11:43
    bella intensa don... lacrima che diviene perla...
  • Vincenzo Capitanucci il 15/06/2013 08:40
    le lacrime baciate diventano perle... nel forziere del cuore...

    Splendida Don... Ti ricordi la frase di quel mitico film... non voglio più che le lacrime degli uomini... si perdano in gocce di pioggia...
  • Anonimo il 14/06/2013 20:57
    Versi delicati ma magistrali, complimenti.
  • Anonimo il 14/06/2013 20:38
    Tutto, assolutamente tutto può divenire ricchezza esistenziale, dipende solo da noi. E, detto come hai fatto tu qui, diventa anche una bella, toccante poesia.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/06/2013 17:45
    Un sequelo d'amore custodito nel più aureo scrigno: "Er core".
    SUBLIME COME SEMPRE DON...

4 commenti:

  • Domiziana Gigliotti il 15/06/2013 12:51
    Quando una lacrima baciata diventa perla è una lacrima d'amore. Molto bella.
  • stella luce il 15/06/2013 10:53
    le lacrine sono la nostra purezza, chi non riesce a piangere non può generare perle di saggezza... dolcissimo Don
  • Gianni Spadavecchia il 15/06/2013 06:14
    Una lacrima divenuta perla con un sol bacio.
    Molto bella la poesia!
  • Alessia Lombardi il 14/06/2013 22:21
    Lirica sublime... stupenda!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0