username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Caffè nero

Tra la culla del jazz
le melodie di Frank
osservo il giorno finire.

Sapere rende facile il non possedere.
Vedere rende impossibile il dimenticare.

Tra sottili fessure di foglie verdi
intravedo la luce di un cuore nascosto.

Stasera pomodoro e mozzarella
pane abbrustolito ed origano.
Domani solito caffè nero.

Mentre leggo ciò che non vorrei
ed attendo ciò che potrei.

 

3
4 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • AlfaCentauri il 17/06/2013 08:00
    Leggo l'attesa, in questa dell'autrice. tra la quotidianità le domande... spesso senza risposta.
  • Auro Lezzi il 17/06/2013 07:42
    Ehhhhhhhhhhhhh... Ci manca il basilico...
  • roberto caterina il 17/06/2013 07:06
    C'è una grande saggezza in questo tuo caffè nero che è conclusione e inizio...
  • Rocco Michele LETTINI il 17/06/2013 02:14
    UN EFFUSO DI QUOTIDIANITA'... CHE NEL DISTICO DI SCHIUSA ESTRAE QUANTO SENTE NEL'ANIMO
    Mentre leggo ciò che non vorrei
    ed attendo ciò che potrei.
  • Antonio Garganese il 16/06/2013 22:15
    Tra una musica jazz e una cenetta estiva profonde riflessioni su quello che esiste e quel che si aspetta. Un caffè nero è forte e al mattino può andar bene, dà energia unito ad un bicchiere di latte, rinforzano il cuore. Apprezzata,
  • Anonimo il 16/06/2013 22:13
    .. il quotidiano dal quale dipendiamo...
    .. il caffe'e' nero solo se il mattino lo e'..
    .. poi basta un sorriso...
    Bella lirica.. Pat. Brava

4 commenti:

  • Alessandro il 17/06/2013 22:38
    Sensazioni che si accavallano in un'atmosfera personalissima, dove le domande si susseguono, alcune di esse irrisolte.
  • stella luce il 17/06/2013 09:09
    Grazie a tutti... nella loro stranezza qui vi è molto di me... caffè nero bevuto ma con. i biscotti per addolcire il giorno...
  • AlfaCentauri il 17/06/2013 08:02
    cmq io vado per la caprese! Il caffè nero lo bevi tu, troppo forte!!!
  • Aedo il 16/06/2013 23:09
    Mentre sei immersa nel tran-tran quotidiano, che a volte toglie ogni spessore di creatività, riesci ad analizzare essenziali aspetti della tua interiorità. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0