username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ad una Amica Poeta

Se non avesse avuto
il fascino di un difetto

nessuno si sarebbe avvicinato

a Lei

considerandola una intoccabile Dea

nata
da una divina Idea

nessuno avrebbe scritto

nemmeno Lei

con ala
d'angelo

la Sua favolosa
immaginaria

fantastica

Odissea

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

un leggero difetto...


1
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/06/2013 16:20
    Mi associo al coro e ti faccio i miei più vivi complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/06/2013 11:31
    UNA DEDICA D'UNA DIVINA IDEA...
    SOLO TU... IL SOAVE VERSEGGIO...

5 commenti:

  • AlfaCentauri il 20/06/2013 09:35
    grazie, molto gentile!
  • Anonimo il 19/06/2013 13:58
    Vincenzo sono dei versi stupendi... dedicati a una dea!
  • Anonimo il 17/06/2013 15:40
    Quanto sono "belli", umani, vicini ad ognuno i difetti -perfino quelli grandi- vissuti e condivisi con amore!
  • Anonimo il 17/06/2013 10:30
    ... il gfascino di un difetto... parole che dicono tutto... bella
  • karen tognini il 17/06/2013 09:10
    Stupenda Vince...... nata da una divina idea...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0