accedi   |   crea nuovo account

Brame

Albicocche sul tavolo
e semi di papavero
vorrei vederti in sogno
e riconoscerti
farmi un'idea degli avvenimenti

Non sei venuto
al finto appuntamento
dove la luna si concede a spicchi
e l'acqua cheta evapora fantasmi

Avresti voluto
il rimorso del giorno dopo
guardare gli occhi delle tue creature
poi i miei che non avresti ricordato
nemmeno dopo averli baciati

Avrei voluto
avere la forza di accettare
voltare pagina
cambiare trama
guardare dall'alto il tuo volto disfatto
bagnato di me e delle mie brame

 

2
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 18/06/2013 23:52
    La brama di un appuntamento mancato, il desiderio di voltare pagina. Come l'epigolo di una storia maledetta. Bellissima.

6 commenti:

  • augusto villa il 16/07/2013 23:57
    bella... Doni emozioni im dosi generose..
    Beava Laura!
  • laura cuppone il 19/06/2013 18:04
    Anonimo???!?!.
    sono iooooo
    Laura
  • Anonimo il 19/06/2013 18:03
    Il desiderio non sempre coincide con la possibilità... a volte non si fa coincidere...
    A volte non si vuole...
    La forza vera credo, in alcuni casi, sia nel no... piuttosto che nel si.

    Grazie a tutti!

    Laura
  • stella luce il 19/06/2013 16:41
    il desiderio di bramare... il volere ciò che non si potrà avere... bei versi in cui io leggo anche una nota di passione
  • essen rosa il 18/06/2013 17:24
    bellissime le immagini da te create.. per portarci dentro questo amore
    per splendida lettura
    essen
  • Antonio Garganese il 18/06/2013 16:20
    Mi piace molto la descrizione di quest'amore solo ideale e solo sognato. Qualche volta può capitare che sia meglio non concretizzare le fantasie. Apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0