accedi   |   crea nuovo account

Passerotto inerme

Li miei occhi lacrimosi
ancor rimembro,
quanno ne le mani
lo corpo inerme
et ancora callo
de lo passerotto
strignevo,
liberato purtroppo tardi
da la taiola
de mi padre stessa
preparata.

 

0
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 20/06/2013 06:59
    conosco quelle Taiole... tipo quelle per i Topi... troppo presto ci siamo incontrati con la morte... il dover mangiare il Tuo coniglio preferito... o vedere un piccione... rinchiuso in un abbraccio mortale... immagini che rimangono dentro per sempre..
  • Anonimo il 18/06/2013 19:07
    Un dipinto profondamente toccante, anche per quell'eloquente cenno alla crudeltà paterna: un dramma sempre per un bambino, specie se dall'animo così sensibile...

6 commenti:

  • laila il 19/06/2013 15:46
    Amare gli animali e' nobilta' d'animo. Il tuo Don Pompeo, Un abbraccio. Laila
  • Anna G. Mormina il 19/06/2013 09:14
    ... mi scuso col poeta: non era mia intenzione ripetere lo stesso commento... è che non veniva visualizzato...
  • Anna G. Mormina il 19/06/2013 09:11
    ... fa sempre male vedere un essere piccolo e innocente pagare, con la propria vita, a causa della superficialità umana... dimenticavo: poesia toccante e molto bella!
  • Anna G. Mormina il 19/06/2013 09:11
    ... dimenticavo: poesia toccante e molto bella!
  • Anna G. Mormina il 19/06/2013 09:10
    ... dimenticavo: toccante e molto bella!
  • Anna G. Mormina il 19/06/2013 09:09
    ... fa sempre male vedere un essere piccolo e innocente pagare, con la propria vita, a causa della superficialità umana...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0