accedi   |   crea nuovo account

Resta la mia passione

Giunse per me una nuova primavera,
che più non vivevo da tempo,
colpa del gelido inverno nel cuore...
l'anima scongelasti col sorriso
eri per me prati fioriti,
le tue parole cieli infiniti,
i tuoi occhi il mare profondo
tumultuoso di passione...
eri linfa di fuoco,
vulcano ardente nella mente,
vestiva di rosso la mia anima...
finalmente!
ma mi svegliai
nuda scultura di ghiaccio...
fosti nuvola di passaggio,
fosti fumo,
del fuoco l'assaggio...
cenere la tua lava
del vulcano nemmeno i lapilli...
resta
dell'amore mio per te,
un tormento di rogo nell'anima,
la mia chimera passione
e basta!

 

1
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 30/06/2013 06:32
    Splendida Anna... mi svegliai nuda scultura di ghiaccio... bruciata da una solare nube di passaggio... del fuoco solo l'assaggio...

    lì la mia saggia chimerica passione... disse basta... e non mise il Suo cuore all'asta...
  • Anonimo il 25/06/2013 08:33
    sei riuscita a nascondere bene se è successo o se è solo un sogno, scritta molto bene, complimenti
  • Anonimo il 23/06/2013 23:08
    ... certi amori sognati e vissuti, restano solo nella memoria della passione. Dimenticando il cuore.
    Bella lirica. Complimenti

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0