PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rugiade di Luna

Luna

non mi sei mai stata così vicina come oggi nel tuo aprirti in asole di sole

per me
sei la sofferente splendente porta

- il rapporto fra porta e persona è molto importante più di quanto si creda

sono ovunque ad ogni passo un varco ed una scelta

si aprono e si chiudono si accostano o si sbattono -

il passaggio

il lucernaio
di un bottone cardine
unente

un ambiente ad un altro

fra un fuori mentale ed un dentro spirituale fra un pensiero ed una silenziosa parola versata dal cielo in una coppa tremula di carne e di terra

solo
inebriandoci
delle tue membra
fra argentate alchemiche vesti
si giunge
alla tua calda pelle con un volto voglioso di divenire un bacio d'oro

per donar un colore alle tue guance e non essere più sola passeggi su viali di peschi ed aranceti appendendo lustri sulle cime degli abeti

semini maree di tempo fluttuanti su onde lucenti

canti di sirene
per sedurre il pescatore attiri pesci curiosi di vedere così tanta serena beltà
in superficie di profondità

ognuno
come gli uomini del resto

ha la particella di un tallero talismano in bocca permettendoti di entrare gratuitamente nel tempio

la dolcezza scivola tranquilla sul tuo bianco immenso corpo come la seta di un'alba imprigionata in un diafano respiro

quando
spogliandoti
fra due concitate stelle attraversi la magica porta della notte per donare goccia di rugiada

al tuo inespresso mercuriale Amore notizie in elisir di sole

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • - Giama - il 24/06/2013 21:18
    Prima o dovuto interrompere perché mi si bruciava la cena...
    allora torno ed ecco la medesima immagine: una marea crescente che lenta invade la riva, arricchendola del mare infinito...
    la stessa virtù posseduta da questi versi, la capacità di "invadere" il lettore lasciando tracce di straordinaria profondità, quella degli abissi... dell'anima...
    Grande grande Vincenzo"
    Ciao Gia
  • loretta margherita citarei il 24/06/2013 11:59
    bellissime metafore super cap!
  • giuseppe gianpaolo casarini il 24/06/2013 11:39
    Lirica dal grande afflato poetico per immagini e sentimenti.
    Bravo!
    ggc
  • essen rosa il 24/06/2013 08:41
    .. un varco di emozioni
    che si apre
    e una grande dolcezza
    scivola tranquilla
    essen

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0