username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Anima mia

Dove vai, Anima mia?
Tremula e fragile,
in questo vuoto correre,
continuo cadere.
Non bastano l'eterne stelle
a indicarti la strada,
né le fondamenta della terra
a darti sostegno.
Cadi con le foglie d'autunno,
ti posi sui silenzi del cielo,
e sempre vaghi inquieta
tra le forme del mondo.

Dove ti riposi, Anima mia?
tra un giorno che rapido si spegne
e una speranza che lenta uccide,
tra un desiderio taciuto
e un attimo perduto
di felicità.

 

3
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/06/2013 05:22
    PROFONDA NE LO SCORRERE DEL VERSO CHE LASCIA UN VELO MALINCONICO IN UN SENSIBILE LETTORE...

5 commenti:

  • maria angela carosia il 31/08/2016 07:44
    Una poesia introspettiva molto sentita.
  • Arcturus il 28/06/2013 14:34
    Grazie a tutti
  • LIAN99 il 26/06/2013 16:16
    Sensibile e delicata composizione, pur descrivendo sapientemente il travaglio dell'esistenza. Molto bella ed apprezzata.
  • stella luce il 24/06/2013 18:51
    il dolce cammino di un anima sensibile... bellissimi e molto sentiti questi tuoi versi...
  • loretta margherita citarei il 24/06/2013 17:22
    molto apprezzata complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0