accedi   |   crea nuovo account

viola

sei la dolce novità che si vuole far trovare
la piuma di metallo che si bagna e poi risale
lo scorrere ambiguo di certezze mai svelate
la sorda confusione di labbra inumite

sei la nuda sconfitta che bussa alla porta
l'attesa golosa di un' ultima volta
la cenere calda di una stanza mai usata
il tempo che scivola dalle mie piccole dita

sei l'improvviso rifiuto di un canone infondato
il sorriso che volevi e nessuno ti ha dato
la debole fiamma che si promette fuoco
il caldo piacere che si tramuta in gioco

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0